Home

.

Corso Fotografia


Immagini digitali


Sono solo pixel
Le immagini digitali sono composte da centinaia di migliaia, più spesso milioni, di piccoli quadrettini chiamati pixel (picture elements). Come i pittori impressionisti che componevano le loro opere con piccoli colpetti di pennello, il computer o la stampante usano i pixel per visualizzare o stampare le immagini.

Per fare ciò il computer suddivide lo schermo in una griglia di pixel ed usa i valori memorizzati nella foto digitale per attribuire a ciascun pixel dello schermo il colore e la brillantezza del pixel originale. Il processo di controllo della griglia dei pixel si chiama mappatura dei bit, e le immagini digitali sono chiamate anche bit-map, o anche immagini raster.

Se si osserva lo schermo LCD del computer o del monitor della fotocamera con l'aiuto di una lente di ingrandimento, si possono distinguere i singoli pixel, tanti punti colorati che osservati a distanza danno l'illusione di una immagine dalla superficie uniforme.


mosaico come immagine bitmap
Se paragoniamo un pixel alla tessera di un mosaico, è facile comprendere come tanti punti colorati possono formare l'immagine.

Più le tessere sono piccole, più diventa possibile la resa dei dettagli e delle sfumature dei colori. Analogamente, più numerosi sono i pixel più alta sarà la qualità dell'immagine digitale.


Particolare di mosaico nella Basilica di S. Vitale a Ravenna.



Dimensioni dell'immagine

La qualità di un'immagine digitale, sia stampata che visualizzata su uno schermo, dipende in buona parte dal numero di pixel usati per creare quell'immagine (risoluzione). Più alto è il numero di pixel (alta risoluzione) maggiore sarà il dettaglio reso, e più definiti saranno i bordi.

Ingrandendo l'immagine oltre un certo valore si cominciano a distinguere i singoli pixel. Questo fenomeno è abbastanza simile alle tradizionali stampe fotografiche dove la grana comincia ad apparire quando le immagini sono ingrandite oltre una determinata soglia. Più alto è il numero dei pixel, più l'immagine può essere ingrandita prima che si possano notare i singoli pixel.


pixel visibili


Quando un particolare viene ingrandito troppo (sotto) i pixel cominciano ad apparire visibili.

Ogni singolo pixel è un quadrettino di un unico colore.

La dimensione di una fotografia digitale può essere definita in due modi: dalle dimensioni in pixel dei due lati, o dal numero totale di pixel contenuti. Per esempio, della stessa immagine si può dire che è di 1800x1600 pixel oppure che è di 2.88 milioni di pixel.


Questa immagine digitale ha una larghezza di 2000 pixel ed una altezza di 1500 pixel (originali).

Si usa dire che è una immagine da 2000x1500 pixel, oppure da 3 Megapixel.

In realtà l'immagine visualizzata è stata ridimensionata a 270x200 pixel per esigenze di spazio.

 


Fonte e diritti   www.3megapixel.it