Home

.

Circuiti

 

ALIMENTATORE REGOLABILE DA 2 A 25 VOLT

Molti visitatori hanno richiesto lo schema di un alimentatore che fosse in grado di fornire in uscita una tensione regolabile. Pensando di fare cosa gradita, pubblico di seguito lo schema di un alimentatore basato sull'integrato LM317 della National; applicando in ingresso una tensione di circa 28 V, la tensione in uscita, che risulta perfettamente stabilizzata, può essere regolata da 2 a 25 V, semplicemente ruotando il potenziometro da 5 kilo-ohm (che deve essere di tipo lineare).



Come si vede, il circuito è molto semplice e lo schema è di tipo descrittivo, per consentirne la realizzazione anche ai meno esperti. La tensione alternata del trasformatore viene raddrizzata da un ponte di diodi (si possono usare anche 4 diodi singoli). Il condensatore da 2200 µF provvede al livellamento, mentre quello piccolo da 0,01 µF, in parallelo, interviene nel caso di picchi ad alta frequenza, compensando l'induttanza dell'elettrolitico. La tensione entra sul piedino 3 dell'integrato (visto davanti). Dal piedino centrale esce la tensione regolata, mentre sul piedino 1 è collegata la rete di regolazione, composta dalla resistenza da 240 Ω e dal potenziomento da 5 kΩ. Ricordate di ponticellare due dei tre terminali del potenziometro. L'alimentatore può fornire una corrente massima di 1,5 A.