Home

.

Scheda Video

 

Schede video

La scelta della corretta scheda video per la propria configurazione di PC implica la scelta del tipo di connessione con la scheda madre, che può essere AGP 8x o PCI Express 16x. Tra queste due non esistono significative differenze prestazionali al momento attuale, ma per alcune soluzioni video sono disponibili solo schede con la più recente interfaccia PCI Express 16x.

Per il segmento entry level del mercato, con costo d'acquisto massimo individuabile entro i 100€ IVA compresa, esistono varie soluzioni accessibili prodotte sia da ATI che da NVIDIA. Di particolare interesse, nel caso in cui si utilizzi una piattaforma PCI Express 16x, sono le schede video entry level di ATI e NVIDIA basate rispettivamente sulle tecnologie HyperMemory e TurboCache, entrambe in grado di sfruttare parte della memoria di sistema quale memoria video.

Le schede HyperMemory e TurboCache sono disponibili solo per piattaforme PCI Express 16x; per quelle AGP 8x una valida soluzione sono le schede NVIDIA GeForce 6200, capaci di un ottimo bilanciamento complessivo tra prezzo e prestazioni.

Per la fascia media del mercato, con costi massimi attorno ai 250€ IVA compresa, due sono le soluzioni ideali per i videogiocatori esigenti. La prima è quella NVIDIA GeForce 6600 GT, disponibile sia con interfaccia PCI Express 16x che con quella AGP 8x. La seconda, dal costo leggermente superiore ma capace di più elevate performances velocistiche soprattutto alle risoluzioni maggiori, è quella ATI Radeon X800XL, anch'essa disponibile sia con connessione PCI Express 16x che con quella AGP 8x a seconda delle caratteristiche della propria scheda madre.

radeon_x800xl.jpg (32117 bytes)
ATI Radeon X800XL

Per i videogiocatori più esigenti, che non badano a spese pur di avere il meglio disponibile sul mercato, le soluzioni attualmente accessibili sono quelle basate su chip NVIDIA GeForce 6800 e ATI Radeon X850. Per queste famiglie di chip si consigliano le soluzioni intermedie, acquistabili a cifre prossime ai 400€ per i modelli GeForce 6800 GT e Radeon X850XT.

Da escludere, almeno per il momento attuale, le più recenti schede video dotate di 512 Mbytes di memoria video; la memoria video addizionale non viene pressoché sfruttata dai giochi attuali, anche alle risoluzioni video più spinte, fatta eccezione per alcuni particolari ambiti applicativi che tuttavia non giustificano il costo addizionale.

Per chi ricerca il sottosistema video 3D più potente, la soluzione di riferimento rimane quella di abbinare due schede video NVIDIA della famiglia 6800 in modalità SLI. Nelle prossime settimane ATI presenterà la propria architettura multi scheda video, che ovviamente richiederà l'utilizzo di apposite schede madri.

Le prossime generazioni di schede video di fascia alta di ATI e NVIDIA verranno presumibilmente presentate nel corso dei prossimi mesi, ma non sarà prima dell'autunno che verranno rese disponibili in volumi sugli scaffali dei rivenditori. Per questo motivo è sconsigliabile attenderne la disponibilità se si ha intenzione di cambiare a breve il proprio PC, o anche solo acquistare una nuova scheda video.